Scarica QUI la nuova brochure di tutte le attività 2019-2020!!

 

L'abbraccio

L'ABBRACCIO

Poesia di Alicia

 

"Abbraccio part" Scultura di Sara Bonetti



L'abbraccio
è un gesto castigato dal tempo.
Quanto dura un abbraccio?
Dieci secondi,
un minuto...
invece dovrebbe durare per il tempo del bisogno.
A volte lo si interrompe
solo perchè si pensa che non sta bene restare attaccati a lungo,
e invece quel freddo riscaldato,
dopo pochi attimi 
è di nuovo a gelare.

L'abbraccio
è una coperta che scalda dal freddo,
un dire silenzioso,
un fare discreto,
un incrocio di tatto
dove muoiono i pregiudizi,
i rigori,
le tensioni.

L'abbraccio tace i crucci della mente,
è un esile lacrimare senza piangere,
un urlo ai No
un sussurro ai Si,
un dissolvere i perché della ragione più ossessionata.

L'abbraccio è il boicottaggio dell'orgoglio,
dell'avversione,
dell'autocontrollo.
E' il cibo del digiuno,
la luce del buio,
il riempimento del vuoto.
Un insieme in carne ed ossa
fatto del contorno di un emozione.

L'abbraccio è la poesia scritta a quattro mani,
a quattro braccia,
un nido sicuro dove trova compagnia
la stanza disabitata del cuore,
la fiacchezza che si muta in energia,
la condivisone di uno stato d'animo impoverito,
la facoltà di stringere i dolori dell'altro
in una funzionale morsa sgonfiabile.

L'abbraccio
è anche quello elargito con una parola gentile,
una cerniera che si apre alla chiusura 
di chi non è più abituato alla considerazione,
un sollievo morale che prende la forma di due braccia aperte,
un amaca posta tra due alberi
sul quale dondolare rigenerati
e felici di lasciarsi andare . (Alicia)

Copyright © 2019 Viviana Morelli. All Rights Reserved. Developed by Matteo Matteucci